Cosa fare, le spiagge migliori e gli eventi del Sud Ovest della Sardegna

La costa e le spiagge di Santa Margherita di Pula a circa 35 chilometri da Cagliari sono uno dei gioielli della Sardegna Sud Ovest, una costa formata da insenature e spiagge di sabbia bianca che dal litorale di Pula a Chia offrono un paradiso fatto di dune, calette riparate, spiagge perfette ed incontaminate che si sviluppano in circa 9 chilometri di costa.

Santa Margherita di Pula è un borgo sviluppato attorno alla chiesa dedicata alla Santa Martire: un territorio contraddistinto da una vasta pineta.

Il paese più vicino è Pula, distante circa 6 km.,  un piccolo paese turistico con piccole case basse che si sviluppano attorno ad una piazza principale che in estate si anima di vita. Perfetto per lo shopping il paese si anima in estate con negozi di artigianato artistico, piccoli ristoranti e trattorie tipiche, diverse pizzerie (tra cui la famosa Da Eleonora).

Il Flamingo è collegato con Pula da un minibus pubblico che ferma proprio di fronte all’uscita del Flamingo,la frequenza varia a seconda dei periodi e delle ore del giorno.

Pula merita una visita principalmente per le rovine di Nora, l’antica città fondata dai Noritani (antico popolo sardo) e successivamente colonizzata dai Fenici e poi Romani.

Il Teatro Romano di Nora all’interno della città – per la maggior parte sommersa – è la principale opera sopravvissuta che testimonia l’importanza della città e della Sardegna Sud-Occidentale anche in epoca Romana.

Tra le rovine di epoca romana all’interno della città di Nora, sono ancora visibili anche un Foro, le terme romane, il mercato del pesce, resti di pavimenti a mosaico all’interno di case ed un santuario punico-romano.

A Pula è possibile visitare il Museo Patroni, museo archeologico che raccoglie i reperti provenienti da Nora.

Un’altra visita d’obbligo è quella alla piccolissima chiesetta dedicata al Santo Martire Efisio, eretta nel XII in stile romanico in onore del suo martirio.

Torna Su